Sensi: “Conte ti fa migliorare. L’Inter è stato un sogno, ora lavoriamo per lo scudetto”

ilsalottodelcalcio-stefano-sensi-inter-lecce-seriea
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

STEFANO SENSI INTER – Uno degli uomini più in forma di questo inizio campionato dell’Inter è senza dubbio Stefano Sensi. Il centrocampista arrivato in estate dal Sassuolo si sta ritagliando il suo posto all’interno dello scacchiere di Antonio Conte. Ora c’è la sosta e Sensi è stato convocato da Roberto Mancini per i prossimi impegni dell’Italia. Il centrocampista ha parlato in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale: “A Sassuolo ho fatto il regista, ora all’Inter gioco mezzala. Mi metto dove serve, ma il mio ruolo preferito è il regista. Con Conte come mezzala però mi trovo bene”.

L’influenza di Conte e l’arrivo all’Inter

“Contento dell’inizio di stagione con l’Inter; Conte è uno dei migliori allenatori che ci sono adesso e solo il fatto di averlo in panchina ti fa migliorare. Arrivare all’Inter è stato un sogno, ma la sto vivendo con serenità e concentrazione. Voglio continuare a crescere per arrivare sempre più in alto. Lavoriamo nell’Inter per vincere lo scudetto e con l’Italia per vincere l’europeo”.

Il dualismo con Barella e il caso Icardi

“Siamo grandi amici, avendo lo stesso ruolo siamo anche rivali ma è una cosa positiva. Entrambi dobbiamo pensare al bene della squadra, chi gioca non conta. Icardi al PSG una liberazione? Noi abbiamo sempre fatto il nostro meglio, di quelle questioni si occupa la società”.