Serie B, che martedì! Chievo-Crotone e Perugia-Ascoli da non perdere

Il gol di Salvatore Esposito che sabato aveva portato in vantaggio il Chievo a Cosenza
Tempo di lettura: 3 minuti

SERIE B PRESENTAZIONE DECIMA GIORNATA Non c’è un attimo di tregua. Neanche il tempo di archiviare la nona giornata di Serie B, che ce n’è subito un’altra. Se n’è andato il primo quarto di campionato, e le gerarchie non si sono ancora delineate: le prossime tre, prima della sosta di novembre, forse daranno qualche risposta in più. A dire la verità, qualcosa può succedere già dal secondo turno infrasettimanale della stagione. A cominciare dal Bentegodi, dove si gioca Chievo-Crotone: i gialloblù, dopo la sconfitta di Perugia all’esordio, non hanno più perso, ma di fronte si troveranno una squadra che abbina il secondo miglior attacco (15 gol, gli stessi proprio del Chievo, davanti solo Ascoli e Pescara con 16) alla miglior difesa, assieme a quella del Benevento. E che fa sul serio.

Serie B, decima giornata: qual è il vero Benevento?

I giallorossi, prima dello scorso weekend, avevano per distacco la porta meno battuta della B, poi sono arrivati i quattro schiaffi di Pescara, da riscattare in uno dei due match in programma domani, quello contro la Cremonese. Benevento che avrà il vantaggio di scendere in campo già conoscendo i risultati delle altre partite. Tra cui spicca Perugia-Ascoli, sentito come un derby nonostante l’appartenenza a due regioni diverse: Iemmello sfida Ardemagni (che a Perugia ci ha giocato) ma non è l’unico tema di una partita che promette spettacolo e che vedrà al Curi il pubblico delle grandi occasioni. A proposito di ex, Ventura e Cerci tornano a Pisa: l’ex c.t. della Nazionale guidò i toscani per due stagioni, nella seconda fu esonerato ma nella prima fece sognare la Serie A all’Arena Garibaldi. Con la Salernitana alla ricerca di continuità e dopo le due vittorie contro Frosinone e Perugia sfumate nei minuti finali, però, non ci sarà spazio per i sentimenti.

View this post on Instagram

FULL TIME 4-0 🏁😕 #PESBEN #ForzaStrega

A post shared by Benevento Calcio (@beneventocalcioofficial) on

500 volte Cittadella

Così come la Salernitana, anche l’Empoli sabato scorso ha visto sfumare due punti, a Trapani: l’occasione per il riscatto, per la squadra di Bucchi, si presenta al Castellani contro uno Spezia in salute, e che con i successi di Pescara e in casa contro la Juve Stabia ha sistemato una classifica che si stava facendo preoccupante. Fino a dieci giorni fa, infatti, i bianconeri di Italiano avevano vinto solo al Tombolato, contro un Cittadella che oggi festeggia le 500 partite in Serie B, contando solo la regular season. Venturato, dopo un avvio sofferto, si augura che ci sia da aggiornare anche il conto di quelle nei playoff. Arriva il Livorno, che lo scorso anno perse 4-0 contro il Citta ma che ha il morale a mille dopo il derby vinto contro il Pisa.

Le altre partite

Il Venezia aveva sperato di portar via punti dallo Scida: alla fine è tornato a casa a mani vuote, e spera di rifarsi nel derby del Nord-est contro un Pordenone che spera – visti i pochi chilometri che lo separano dalla Laguna – di migliorare un rendimento esterno finora da retrocessione (un punto in tre partite). Non è enorme neanche la distanza tra Castellammare di Stabia e Pescara: la squadra di Zauri va al Menti forte dei quattro gol di sabato al Benevento, ma ha bisogno di continuità sul campo della Juve Stabia che aveva perso le prime tre partite in casa contro Pisa, Ascoli e Cittadella, ma che nell’ultima ne ha fatti quattro al Pordenone. Cercano punti anche Entella e Cosenza: nove punti nelle prime tre, tre nelle ultime sei per i liguri, mentre i calabresi non perdono da cinque anche se dopo il ko di Benevento è arrivato un solo successo (a Cittadella) a fronte di quattro pareggi. Tre pareggi nelle ultime quattro li ha collezionati anche il Frosinone, che chiuderà la giornata ospitando allo Stirpe un Trapani alle prese con problemi societari: sulla carta sembra una partita senza storia, ma per informazioni chiedere all’Empoli.

Ci si sente…martedì alle 21 per Perugia-Ascoli!