ilsalottodelcalcio-andrea-agnelli-presidente-juventus-during-press-conference
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

AGNELLI LOTITO LITE CORONAVIRUS SERIE A – Il futuro del campionato di calcio di Serie A continua ad essere appeso ad un filo. Difficile immaginare una ripresa del campionato, infatti, se entro Pasqua non ci saranno prove evidente di un miglioramento dell’emergenza Coronavirus.

Serie A, i possibili scenari

Cosa fare, dunque, se il campionato 2019-20 non dovesse ripartire? Ed è qui che inizia la bagarre tra i presidenti dei club di Serie A. L’ipotesi avallata dalla UEFA di terminare i tornei nazionali a giugno e quelli europei a luglio sembra di difficile realizzazione. Più plausibile lo stop completo: la classifica verrebbe cristallizzata e lo scudetto non assegnato, così come le retrocessioni che sarebbero bloccate. La nuova Serie A sarebbe così composta da 22 squadre (comprendenti le prime due in arrivo dalla Serie B, Benevento e Crotone), da ridurre a 20 nell’annata seguente.

Agnelli Lotito, altra dura lite in Lega Calcio

Uno scenario che trova il pieno appoggio di alcuni presidenti, tra cui Andrea Agnelli, ma anche l’opposizione di altri, come Claudio Lotito, che vorrebbe invece concludere la stagione. Come riporta Tuttosport, nella giornata di ieri sarebbe andato in scena l’ennesimo battibecco tra i due. “Avete visto i dati? Oh, se sta a ritirà! Ma poi lo so: io parlo coi medici luminari, quelli che stanno in prima linea, no co’ quelli delle squadre…“: questo il virgolettato riportato dal quotidiano sportivo di Lotito a Agnelli, che avrebbe risposto: “Eh, certo: ora sei diventato anche un esperto virologo“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui