Sandro Mazzola attacca Conte: “Parla da juventino. Quando nasci con una fede è difficile cambiare”

ilsalottodelcalcio-antonio-conte-inter-juventus-seriea
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

SANDRO MAZZOLA ATTACCA CONTE – La sfida eterna tra Inter e Juventus continua anche il giorno dopo la partita. A San Siro le due squadre hanno dato vita ad un match ricco di emozioni, vinto nel finale dai bianconeri per 2-1. L’ex bandiera nerazzurra, Sandro Mazzola, ai microfoni di Radio Rai ha parlato della sua perplessità riguardante il tecnico Antonio Conte. Le sue parole: “Abbiamo fatto bene a toglierlo alla Juve, però non so, non mi convince. Quando parla mi sembra parli ancora con gli juventini invece che con i nostri, perché si nasce juventini, come se si nasce interisti, è difficile cambiare”. Parole forti verso il tecnico nerazzurro che, prima di ieri sera, aveva ottenuto solo vittorie in campionato sulla panchina dell’Inter.

Sandro Mazzola attacca conte per il passato juventino

“Non c’è niente da fare, è una cosa che ha dentro proprio. Lo si capisce anche da come guarda la partita. Vorrebbe parlare come da juventino, poi si accorge che è all’Inter e parla da interista. Protesta con gli arbitri come se fosse bianconero. Alla Juve gli bastava alzare le mani e guardare l’arbitro per avere un rigore. Qui invece no. Anche ieri l’arbitro ha favorito la Juve, come sempre”.

Inter orfana di Icardi

“Icardi manca all’Inter, mi piaceva molto. Lo preferisco a Lukaku”.