Pellegrini: “Le responsabilità mi esaltano. La Roma il mio Boca”

ilsalottodelcalcio-lorenzo-pellegrini-roma-amichevole-estiva
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

ROMA PELLEGRINI – La Roma è tornata a lavorare dopo la sconfitta di mercoledì sera contro l’Atalanta. A parlare, ai microfoni di Dazn, è Lorenzo Pellegrini. “Stiamo migliorando” dice il 7 giallorosso. Fonseca, dopo due giornate da mediano, lo ha riportato trequartista. “Mi piace molto, mi dà libertà di movimento e di fare quello che voglio in campo” spiega all’emittente. E poco importa se le responsabilità aumentano: “Amo averne e so che ci si aspetta molto da me. Tira fuori il meglio del mio gioco”. Un pensiero finisce anche all’allenatore portoghese: “Ci fa stare sereni. Ci fa lavorare perché capisce che per far rendere un giocatore al 150% si deve divertire”.

Pellegrini: “La Roma il mio Boca”

Intanto domenica la Roma riparte da Lecce, ma Pellegrini non fissa obiettivi per la stagione: “Quest’anno non ne abbiamo. Se non quello di tornare in Champions che è fondamentale. E’ l’anno della ripartenza e per questo ci serve un po’ di tempo”. Una battuta anche su De Rossi: “Lo sento sempre, sta bene. Gli piace. Ci manca tanto qui, glielo dico sempre. Lui ha preso la sua strada, è stata la scelta di Daniele. Lui non è mai banale, è speciale e ha fatto una scelta che gli fa onore nonostante in tutti questi anni non abbia mai sbagliato una virgola”. La testa di Lorenzo ora è solo alla Roma perché come detto da lui a Dazn: “E’ il mio Boca”.