Roma, Kalinic come vice Dzeko. Frenata per Rugani

Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

ROMA KALINIC RUGANI – Dopo gli acquisti di Zappacosta e Cetin, presentati ieri, la Roma è a caccia di un altro centrale e di un vice Dzeko. Per il primo posto il nome fatto in queste ultime settimane è quello di Rugani. Nella giornata di ieri, però, si deve registrare una frenata nella trattativa con la Juventus. Come scrive La Gazzetta dello Sport, da parte dei giallorossi ci sarebbe qualche dubbio sulle valutazioni diverse e sulle contropartite. I profili interessati sarebbero quelli di Riccardi e Celar che avrebbero abbassato di molto l’esborso economico di Petrachi. Nelle prossime ore sono previsti nuovi incontri per sbloccare la situazione e trovare l’accordo definitivo. Intanto si fa insistente l’indiscrezione di mercato che vorrebbe Kalinic in giallorosso al posto di Schick. Alla Roma interessa ed allora l’affare si potrebbe anche fare con la giusta formula e cioè il prestito con diritto di riscatto. Il croato, infatti, è considerato un profilo adatto: esperto (31 anni), che non costa tanto (l’eventuale riscatto ballerebbe tra 8 e 9 milioni) e capace di partecipare alla manovra. Fonseca lo conosce bene anche se i due in Ucraina si sono solo sfiorati. Nell’estate 2015, quando il portoghese è sbarcato allo Shakhtar, l’ex Milan stava per lasciare il Dnipro. Ma in quei due mesi in cui i loro destini si sono sovrapposti, ha avuto modo di apprezzarlo anche da vicino.