Roma, Fonseca: “Per stare in zona Champions servono punti, abbiamo sbagliato l’approccio”

ilsalottodelcalcio-roma-fonseca-paulo-napoli-sconfitta
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

FONSECA ROMA MILAN INTERVISTA – Queste le parole dell’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, intervistato da Sky al termine della sconfitta contro il Milan per 1-2.

Serie A, le parole di Paulo Fonseca dopo Roma Milan 1-2

“Per stare in zona Champions serve fare punti: se non vinci queste partite, diventa difficile arrivarci. Siamo entrati male in campo, le situazioni che il Milan ha creato sono state palle perse da noi in costruzione. Oggi abbiamo sbagliato i primi venti minuti, eravamo troppo passivi e contro una squadra come il Milan poi diventa difficile recuperare. Nel secondo tempo siamo riusciti a giocare il nostro calcio e creare occasioni, ma l’avvio è stato sbagliato. Il rigore non concesso alla Roma? Non voglio parlare di questo. È facile dopo la partita trovare scuse, ma io non cerco scuse”.

L’errore sul gol di Rebic e il pressing

“Se non c’è pressione Pau può giocare la palla in avanti e costruire dal basso, ma se la palla non è precisa e c’è pressing diventa tutto più difficile. Loro sono stati bravi, ma c’è soprattutto demerito da parte nostra: se commetti un errore contro una grande squadra, poi diventa più difficile da recuperare. Nel primo tempo dovevamo fare meglio, nel secondo abbiamo rischiato di più perché stavamo perdendo, ma è il primo tempo che non abbiamo fatto bene. Sapevamo della loro velocità, non ci possiamo permettere di approcciare male partite così. E non parlo di errori individuali, gli errori sono allo stesso tempo sia tecnici sia tattici”.

La Roma non vince contro le big

“È difficile capire il perché, ma ci manca sempre qualcosa con le grandi. Dobbiamo lavorare sui dettagli: secondo me è un problema che abbiamo in fase difensiva, non in fase offensiva”.