Roma, Fonseca: “Contro il Sassuolo gara difficile, poi penseremo all’Ajax”

ilsalottodelcalcio-roma-fonseca-paulo-allenatore-intervista
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

FONSECA SASSUOLO ROMA CONFERENZA – Queste le parole dell’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A contro il Sassuolo.

Roma, la conferenza stampa di Paulo Fonseca alla vigilia del match contro il Sassuolo

“La priorità è la partita di domani, sono focalizzato solo quella. Ho scelto chi giocherà domani, in porta ci sarà Pau Lopez. Dopo la gara inizierò a pensare all’Ajax. Sassuolo e Ajax sono due squadre che vogliono avere la palla ma attaccano diversamente. Preferisco giocare contro questo tipo di squadre ma dipende da noi. Sarà una gara difficile. Il Sassuolo vuole avere sempre l’iniziativa, ma dobbiamo stare al 100% se vogliamo vincere. La squadra è motivata e pronta a fare una buona partita”.

Sugli infortunati

Smalling sta meglio ma non è pronto per giocare. È vero che abbiamo bisogno di più giorni per recuperarlo al 100%, non vogliamo correre rischi. Deve ritornare solo quando sarà al 100%, ora ha bisogno di più giorni. Cristante è pronto. La situazione di Bryan è sotto controllo. Ha fatto lavoro individuale e oggi si è allenato con la squadra. Giocherà senza problemi. Spinazzola fra i tre difensori è una possibilità forte, anche Karsdorp. Veretout sta molto meglio, oggi si è allenato con la squadra e sarà convocato per domani. La prossima settimana possiamo averlo al 100%. Mkhitaryan sta molto meglio, vediamo la prossima settimana”.

Sul momento di El Shaarawy

“Non possiamo dimenticare che Stephan è arrivato dopo. Nelle ultime partite abbiamo visto molto meglio El Shaarawy. Sta crescendo, ha bisogno di giocare di più e facendolo tornerà a essere quello che noi conosciamo”.

Sulla qualificazione in Champions

“Se i miei calciatori credono alla qualificazione in Champions? Penso di sì. Ci sono 30 punti a disposizione ancora”.