ilsalottodelcalcio-roma-dzeko-edin
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

DZEKO INTERVISTA ROMA – Queste le parole dell’attaccante della Roma, Edin Dzeko, rilasciate in un’esclusiva a La Stampa.

Zaniolo, le parole di Edin Dzeko

“Il primo giorno in allenamento andava a mille. E così ha continuato. Il talento ce l’ha, ma deve migliorare. È un bravo ragazzo e deve essere grato alla Roma, ora non deve pensare al futuro. Magari un giorno andrà altrove, gli ho detto di guardare avanti e non accontentarsi mai”.

L’addio di Totti e De Rossi alla Roma: la riflessione di Edin Dzeko

“Quella fascia l’hanno indossata Totti e De Rossi, pesa. Ma sono pronto. Con loro avevi più personalità in campo e fuori, si è perso qualcosa. Con me, Kolarov, Fazio, Mirante e Florenzi ci sono tanti giovani, ora sta a noi indirizzarli”. 

Il trasferimento all’Inter, saltato all’ultimo

“Il mercato è troppo lungo, nel mio caso ha pesato. Con la testa ero ovunque, così nel primo giorno di ritiro ho parlato con Fonseca e gli ho detto che mi sentivo un giocatore della Roma”. 

Sul tema del razzismo negli stadi

“Non li comprendo proprio. Ho giocato con ragazzi di ogni Paese, siamo tutti fratelli. Non capisco che cosa abbiano in testa, certa gente deve stare a casa. Allo stadio non ci serve”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui