Premier League, tra Liverpool e Man City ne vedremo ancora delle belle

Premier League
Tempo di lettura: 2 minuti

PREMIER LEAGUE CITY LIVERPOOL – Torna finalmente il calcio giocato. Riparte la Premier League inglese e riprende da come era terminata. Liverpool e Manchester City continuano a dominare la scena, c’è grande attesa per il big match di domani tra Man Utd e Chelsea.

Klopp e Guardiola, due garanzie a servizio della Regina

Jurgen Klopp e Pep Guardiola vogliono ripetersi e migliorarsi per cercare di battere l’altro. Se Guardiola ha beffato l’avversario in campionato con una quantità di punti inimmaginabile, Klopp ha smaltito la delusione vincendo la Champions League. Incredibile la classifica finale: City 98, Liverpool 97. Ma quest’anno si riparte da zero, anzi da +3, visto che entrambi hanno asfaltato i rispettivi avversari. Il Liverpool si impone ad Anfield 4-1 sul Norwich. I Citizens vincono 0-5 in casa del West Ham. Le altre gare di oggi vedono tutti i risultati possibili. Il Bournemounth si ferma sull’ 1-1 con lo Sheffield Utd, mentre il Crystal Palace non va oltre lo 0-0 con l’Everton. Hanno vinto entrambe 3-0 Burnley e Brigthon, rispettivamente con Southampton e Watford. Degna di nota la rimonta del Totthenam sull’Aston Villa. Il club di Birmingham è passato in vantaggio al 9′. Poi Ndombele al 73′ e due volte Kane portano alla vittoria i londinesi.

Il VAR subito impegnato, prime chiamate in West Ham- Man City

Il primo anno del VAR in Premier League. Nella sfida di Londra tra West Ham e Manchester City è successo di tutto. Nella ripresa ci sono tre casi, tutti da gol. Il primo al 54′, il City va in rete con Sterling, ma la tecnologia rileva il fuorigioco dell’inglese. Annullato. Al 75′ ancora Sterling che scavalca il portiere dopo l’assist di Mahrez, il check dell’arbitro è veloce ed il gol convalidato. Il terzo caso è il più particolare. All’84’ Aguero si fa parare un rigore da Fabianski, il video però segnala che Rice è entrato in area in anticipo, si ripete. Questa volta Aguero non sbaglia.