Premier League, la corsa del Liverpool è inarrestabile

ilsalottodelcalcio-jurgen-klopp-panchina-liverpool-premier-league
Foto Getty
Tempo di lettura: 3 minuti

PREMIER LEAGUE – Sesta vittoria consecutiva in Premier League, la quindicesima considerando anche la passata stagione. Cinque punti di vantaggio sulla seconda in classifica, sette sulla terza. Diciassette gol fatti, cinque subiti. Sono solo alcuni dei numeri che caratterizzano la marcia trionfale del Liverpool che, nell’ultimo turno di campionato, si è sbarazzato anche del Chelsea. I gol di Trent-Alexander Arnold e Roberto Firmino hanno permesso ai campioni d’Europa di avere la meglio sui Blues e di estendere la loro leadership sulle rivali per il titolo di campione d’Inghilterra. Fino ad oggi solo il Manchester City (ai rigori) nella finale della Community Shield ed il Napoli in Champions League sono riusciti a fermare la squadra di Juergen Klopp. Un cammino da record per il Liverpool che ora può provare ad eguagliare quello del City di diciotto vittorie consecutive nella “top flight” Premier League. I prossimi appuntamenti per i Reds, unica squadra della Premier ad aver vinto le prime sei partite di campionato in due stagioni consecutive, per tentare di raggiungere i Citizens sono quelli contro Sheffield e Leicester, prima della sfida dell’Old Trafford contro il Manchester United.

Premier League, Manchester City a valanga

Il Manchester City continua ad essere, al momento, l’unica rivale in grado di poter lottare contro questo Super Liverpool. La squadra di Guardiola ha allontanato malumori e critiche dopo il ko contro il Norwich, con una vittoria travolgente ai danni del malcapitato Watford. I Citizens hanno vinto 8-0, sfiorando il record dei cugini del Manchester United che nel 1995 hanno battuto 9-0 l’Ipswich Town. La furia del City si è abbattuta sul Watford nei primi 18 minuti, dove sono stati messi a segno ben cinque degli otto gol totali. Un record di velocità per la Premier, e un’onda che ha spazzato via gli avversari. Ai gol di David Silva, Sergio Aguero (rigore) e Riyad Mahrez si è aggiunta la tripletta di Bernardo Silva e le reti di Nicolas Otamendi e Kevin De Bruyne. I cinque punti di distanza dalla capolista restano tanti, ma con questa vittoria il City ha confermato di essere l’unica anti-Liverpool. Le altre big del campionato inglese, infatti, hanno avuto fino ad oggi un percorso troppo discontinuo per poter pensare di inserirsi nel duello tra Reds e Citizens. Non è un caso che la terza forza in classifica sia il Leicester che nell’ultimo turno ha superato 2-1 un potenziale candidato al titolo come il Tottenham. Agli Spurs non è bastato l’iniziale vantaggio firmato da Harry Kane, finendo per subire la rimonta dei padroni di casa firmata da Ricardo Pereira e James Maddison. Per il Tottenham ora i punti in classifica sono solo 8, dieci in meno dal Liverpool.

Foto Getty

Arsenal in ripresa, lo United cade contro il West Ham

In ripresa, invece, l’Arsenal protagonista di una rocambolesca vittoria in rimonta in dieci uomini contro l’Aston Villa. In inferiorità numerica per l’espulsione di Maitland-Niles al 41’ del primo tempo, i Gunners si sono aggiudicati i tre punti grazie a un gol nel finale di Pierre-Emerick Aubameyang che ha fissato il risultato sul 3-2. Quarto posto in classifica per l’Arsenal che si conferma dopo il successo in Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Dopo la vittoria sul Leicester non riesce, invece, a confermarsi il Manchester United, sconfitto in casa del West Ham. Il campionato dei Red Devils sembra proprio non voler decollare e il 2-0 contro gli Hammers, ora quinta forza del campionato, rischia di aprire un’altra crisi in casa United dopo le polemiche per le cessioni di Lukaku e Alexis Sanchez. In coda il Wolverhampton di Patrick Cutrone (solo pochi minuti per lui) ha trovato un insperato pareggio in pieno recupero in casa del Crystal Palace. I Wolves restano però in piena zona retrocessione, con Aston Villa e Watford. Sconfitta interna, invece, per l’Everton di Moise Kean battuto 2-0 dallo Sheffield United mentre nell’anticipo del venerdì importante successo del Bournemouth in casa del Southampton. Tre punti pesanti anche per il Burnley che ha superato 2-0 il Norwich. Newcastle e Brighton, infine, non sono andati oltre lo 0-0.