Premier League, 7a giornata: il Liverpool può allungare ancora

ilsalottodelcalcio-liverpool-newcastle-salah-anfield-premier-league
Foto Getty
Tempo di lettura: 3 minuti

PREMIER LEAGUE – Dopo il successo contro il MK Dons nella Carabao Cup il Liverpool è pronto a tornare in campo per la settima giornata della Premier League. Un turno che, almeno sulla carta, sembra favorevole ai Reds. La formazione di Klopp è attesa dalla trasferta contro la neo-promossa Sheffield United sabato alle 13.30, e nel mirino c’è la settima vittoria consecutiva in campionato. Un successo consentirebbe al Liverpool di portare a sedici in totale le vittorie di fila in Premier League ma, soprattutto, di consolidare il proprio vantaggio in classifica. Attualmente sono 5 i punti di vantaggio di Salah e compagni sul Manchester City secondo in classifica, e 7 su Leicester, terzo, e Arsenal, quarto. Lo Sheffield, reduce dalla confortante vittoria contro l’Everton, resta comunque un avversario alla portata di questo Liverpool. Per i Reds c’è però da sfatare il tabù del Bramall Lane, campo dove, nelle tre precedenti occasioni in Premier League, il Liverpool non è mai riuscito a vincere.

Premier League, Manchester United-Arsenal per il Monday Night

A sperare in un possibile passo falso del Liverpool c’è, ovviamente, il Manchester City. Anche la squadra di Guardiola ha vinto il proprio match di Carabao Cup (3-0 al Preston North End) e in campionato è reduce dal travolgente 8-0 contro il Watford. Ad attendere i Citizens c’è una trasferta non semplice in casa dell’Everton. Come detto, i Toffees sono stati battuti dallo Sheffield la settimana scorsa e un altro ko rischierebbe di trascinarli nelle sabbie mobili del fondo classifica. Per battere l’Everton Guardiola si affiderà al bomber Sergio Aguero, a segno in tutte le partite di Premier giocate in questa stagione. Duello a distanza tra City e Liverpool a parte, c’è grande attesa anche per la partita del Monday Night tra Manchester United ed Arsenal. Una sfida, quella dell’Old Trafford, che potrebbe già dire molto per il campionato delle due squadre. Da un lato, infatti, ci sono i Red Devils che, in caso di sconfitta, rischiano di essere tagliati fuori dalla lotta per le prime posizioni. Dall’altro lato l’Arsenal ha la possibilità di mantenersi in zona Champions e di prendersi tre punti pesanti dopo quelli contro l’Aston Villa. 

Premier League Chelsea
Getty Images

Il Leicester sogna da grande. Chelsea e Tottenham per rialzare la testa

L’unica sfida del settimo turno di Premier League in programma di domenica è quella delle 17.30 tra il Leicester e il Newcastle. Le Foxes, attualmente terza forza del campionato, sono reduci dall’importante successo contro il Tottenham e vogliono continuare a sognare da grande. Dall’altra parte il Newcastle spera di replicare il colpo messo a segno la passata stagione al King Power Stadium. Per le Magpies un successo significherebbe potersi allontanare dalla zona retrocessione che, al momento, dista solo un punto. Sabato alle 16.00, invece, sono di scena Chelsea e Tottenham, entrambe in cerca di riscatto dopo le sconfitte subite nell’ultima giornata di Premier rispettivamente contro Liverpool e Leicester. Per il Chelsea, che galleggia in un non esaltante undicesimo posto in classifica, c’è la possibilità di rialzare la testa battendo il Brighton allo Stamford Bridge. Anche per il Tottenham, otto punti in classifica come il Chelsea, l’impegno non sembra proibitivo. Gli Spurs giocheranno in casa contro il Southampton, reduce dalla sconfitta interna contro il Bournemouth. Queste le altre sfide del settimo turno della Premier League: Aston Villa-Burnley, Bournemouth-West Ham, Crystal Palace-Norwich, Wolverhampton-Watford (sabato ore 16.00).