Premier League, il Liverpool in fuga. Cade il Manchester City

ilsalottodelcalcio-liverpool-newcastle-salah-anfield-premier-league
Foto Getty
Tempo di lettura: 3 minuti

PREMIER LEAGUE – Premier League sempre più nel segno del Liverpool dopo le partite del quinto turno. Il campionato inglese si tinge di “red” dopo il successo della squadra di Klopp contro il Newcastle. Un 3-1 che consente ai campioni d’Europa la prima, vera, fuga della stagione. I Reds sono ora in testa alla classifica da soli, con cinque punti di vantaggio sul Manchester City sconfitto a sorpresa nella trasferta di Norwich. Un avvio di stagione fenomenale per il Liverpool che contro il Newcastle ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva in campionato, e la quattordicesima di fila considerando anche la passata stagione. Il tutto segnando sempre almeno più di un gol. Un ritmo impressionante che ha già tracciato un solco tra le rivali per il titolo della Premier. 

Premier League, Mane e Salah show. Che assist per Firmino!

Il Liverpool di Klopp, dopo aver perso i duelli con il City per lo scettro di campione d’Inghilterra lo scorso anno e quello per la Community Shield, non ha più lasciato nulla per strada. Dalla finale di Champions League a quella della Supercoppa Europea. La scelta di non fare campagna acquisti la scorsa estate sembrava un azzardo ma si è rivelata vincente, almeno fino ad ora. Se possibile, i tanti talenti della rosa dei Reds sono diventati ancora più forti e letali. L’assist di tacco di Firmino per il gol di Salah con il Newcastle è solo uno dei tanti esempi di come i giocatori del Liverpool si trovino sempre più a loro agio nel vestito cucito su misura per loro dal sarto Klopp. Le prestazioni di Sadio Mane poi (doppietta per lui col Newcastle), stanno aggiungendo gol e punti pesanti. Il Napoli, avversario dei Reds in Champions League questa sera, è avvisato. La fuga del Liverpool però è anche figlia del rocambolesco ko del Manchester City. La squadra di Guardiola era stata l’unica a tenere il passo di Salah e compagni, ma a Norwich è incappata in una caduta che potrebbe pesare parecchio. L’ennesimo gol di Sergio Aguero (sette centri e in testa alla classifica cannonieri) e quello di Rodrigo non sono bastati ad evitare la sconfitta. Il Norwich si è imposto 3-2 suggellando la vittoria con la rete del bomber Teemu Pukki. Una prima, piccola, crisi in casa City. Guardiola nel post partita si è affrettato a ridimensionare l’entità del ko, ma il tecnico catalano non è apparso completamente sereno. 

Premier League Chelsea
Getty Images

Sorridono Tottenham, United e Chelsea

Sicuramente più rilassato di Guardiola è Mauricio Pochettino che con il Tottenham ha travolto 4-0 il Crystal Palace portandosi al terzo posto in classifica con otto punti. Otto i punti anche per il Manchester United a cui è bastato un rigore di Marcus Rashford in avvio di partita per avere la meglio contro il Leicester. L’attaccante inglese si conferma letale quando incontra il Leicester: quattro i gol per lui contro le Foxes. Quarto posto per lo United, dunque, e porta inviolata per David De Gea che ha così celebrato il rinnovo con i Red Devils. Sorrisi anche dalle parti di Stamdord Bridge dopo il rotondo successo del Chelsea nella trasferta contro il Wolverhampton. Ai padroni di casa non è bastato il primo gol in Premier League di Patrick Cutrone. I Blues si sono imposti 5-2 trascinati dal Tammy Abraham. Il baby-bomber del Chelsea ha messo a segno una tripletta, raggiungendo Aguero in testa alla classifica cannonieri con sette gol. Non contento, Abraham ha segnato anche nella propria porta, realizzando uno sfortunato autogol. Nulla di grave, e Chelsea che ora in classifica precede l’Arsenal

Aubameyang non basta, l’Arsenal rallenta

Il campionato dei Gunners continua ad andare a singhiozzo. Dopo due vittorie nelle prime due partite di campionato, sono arrivate una sconfitta e due pareggi. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello contro il Watford ultimo in classifica e pesa quasi come un ko, considerando che l’Arsenal ha dissipato il doppio vantaggio firmato da Aubameyang. Un punto prezioso, invece, è quello che si è preso il West Ham. Gli Hammers, sotto di un uomo per l’espulsione di Masuaku, hanno impattato 0-0 nel Monday Night in casa dell’Aston Villa. Nelle altre partite della quinta giornata, vittorie importanti per il Bournemouth e per il Southamnpton, che hanno battuto rispettivamente l’Everton e lo Sheffield United. 1-1, infine, nella sfida tra Brighton e Burnley che si staccano così dalla coda della classifica.