Platini tuona: “Tornerò, sono stato vittima di un complotto ridicolo”

ilsalottodelcalcio-platini-michel-uefa
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

PLATINI – “Tornerò, non so dove, non so come. Ma non resterò sospeso anche se è una sospensione fatta da dei cretini” parola di Michel Platini al canale svizzero RTS. Una promessa quella dell’ex presidente dell’Uefa dopo la sospensione per 4 anni a seguito di un pagamento di 2 milioni in franchi svizzeri a Sepp Blatter, ex numero uno della Fifa. “Le Roi” ha aggiunto: “Sono stato vittima di una forma di complotto, sì, certamente, tra le persone della FIFA e gente del Ministero pubblico della Confederazione. C’è stata una cordiale intesa tra loro per espellermi. Non dico che sia un complotto dello Stato svizzero”. Chiude con una battuta su Infantino: “Probabilmente non ha molta voglia che io ritorni”.