Milan, Pioli: “Primo tempo eccezionale, alleno un gruppo giovane ma responsabile”

ilsalottodelcalcio-milan-pioli-stefano-intervista-dopo-sampdoria
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PIOLI ROMA MILAN INTERVISTA – Queste le parole di Stefano Pioli, allenatore del Milan, intervistato da Sky Sport al termine del match contro la Roma vinto per 1-2.

Serie A, le parole di Stefano Pioli dopo Roma Milan 1-2

“Ho detto alla squadra che non potevano essere due sconfitte a minare le certezze che ci siamo costruiti in un percorso. Abbiamo fatto un primo tempo eccezionale in cui dovevamo concretizzare di più, è una vittoria importante perché ci fa uscire da due settimane un po’ particolari. Alleno un gruppo giovane ma molto responsabile, è stata dura metabolizzare questo periodo in cui sono arrivate molte critiche. Il calcio è strano, nessuno avrebbe pensato che saremmo stati secondi a questo punto del campionato… magari, se ci fossimo trovati ora a tre punti dalla zona Champions, qualcuno avrebbe apprezzato i nostri risultati più di quanto non accada ora che siamo secondi”.

Sul gruppo squadra e i singoli

“Sì, mi aspettavo che Tomori avesse questa personalità, l’ha dimostrato appena arrivato in Italia con forza e presenza. Ma io credo che sia il collettivo a permettere ai singoli di esprimersi in un certo modo, stasera tutta la squadra ha lavorato bene”. Sull’atteggiamento di squadra: “Abbiamo recuperato molti palloni e questo ci ha permesso di tirare spesso in porta. Abbiamo sbagliato qualche volta i tempi delle uscite, ma sono rischi che dobbiamo prenderci. Sono stati più i benefici dei costi. Siamo una squadra giovane, ci mancano ancora alcune scaltrezze che avversari più maturi hanno ormai acquisito”.

Gli infortunati in casa Milan: il punto della situazione

“Abbiamo giocato più di tutti, non va dimenticato. Purtroppo Ibrahimovic, Rebic e Calhanoglu hanno avuto problemi che valuteremo domani. È un momento decisivo della stagione, spero di averli a disposizione”.