Milan, Caldara: “Per uscire da un infortunio sono necessari allenamento e sacrifici”

ilsalottodelcalcio-milan-caldara-mattia
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

CALDARA MILAN – Il trasferimento dall’Atalanta al Milan non ha portato molta fortuna a Mattia Caldara. Il difensore, dopo le 66 presenze e i 10 gol con la maglia nerazzurra, non è riuscito a trovare continuità in rossonero a causa di ripetuti infortuni. Protagonista lo scorso anno solo nella semifinale di Coppa Italia contro la Lazio, il centrale ha parlato del suo momento a margine dell’evento “Fondazione Milan in the Community”.

Caldara: “Il “noi” viene prima dell'”io”

“Fin dai primi anni della mia carriera i miei allenatori mi hanno sempre insegnato che il “NOI” viene prima dell'”IO”. Bisogna sempre pensare e ragionare da squadra, il gruppo viene prima di tutto perché solo così arrivano le vittorie e di conseguenza le soddisfazioni personali. Per raggiungere gli obiettivi sono necessari tanto allenamento e sacrifici. Per essere pronti la domenica o per uscire da un momento di difficoltà come può essere un infortunio”.