Ligue 1
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Francia ha deciso di fermare il calcio almeno fino a settembre. La decisione, presa dal Governo transalpino, va in controtendenza rispetto alle pressioni della Uefa, pronta a far tornare in campo già a giugno mezza Europa. L’idea, come si legge su Leggo, è quella di inviare alla Uefa la classifica dell’ultima giornata che vede il PSG in testa e che, quindi, vincerebbe il campionato. Da questo stop forzato, le società accuseranno un forte colpo: il club parigino, infatti, perderà circa 200 milioni di euro, mentre il Lione si vedrebbe escluso dalla Champions League.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui