Lazio, Inzaghi: “Rinnovo? Con Lotito mi incontrerò a breve”. Poi sulla rincorsa Champions…

ilsalottodelcalcio-lazio-simone-inzaghi-allenatore-inter-intervista-serie-a
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI LAZIO SPEZIA CONFERENZA – Queste le parole di Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro lo Spezia.

Lazio Spezia, la conferenza stampa della vigilia di Simone Inzaghi

“Il record di Radu? Sono contento per lui, si merita di essere il più presente nella storia della Lazio. È stato anche un mio compagno, ha sempre messo in campo grande dedizione”.

Sul rinnovo

“Io ed il Presidente Lotito ci vedremo a breve. Sono contento del lavoro svolto negli ultimi cinque anni e spero di restare qui per tanti altri anni. Il Presidente sa cosa voglia dire la Lazio per me e, secondo me, anche per Lotito sono la prima scelta. Credo che il nostro rapporto andrà avanti. Ieri siamo stati uniti nel dolore per l’ultimo saluto a Daniel Guerini. È stata una giornata dolorosa per tutti noi. Sono tornato con la mente a Mirko Fersini”.

Sul finale di campionato

“Dovremo riattaccare la spina nel migliore dei modi. Sia per quelli che sono rimasti, sia per quelli che sono andati in Nazionale, spero di ritrovarli come li avevo lasciati. Siamo in corsa per la qualificazione alla Champions League: mancano ancora diverse partite, noi daremo il massimo perché vogliamo rimanere nell’Europa che conta”.

Sull’infortunio di Luis Alberto

“Luis Alberto ha riportato una distorsione importante. Sicuramente domani non sarà della partita. Siamo fiduciosi, ma dovrà lavorare duro con lo staff. La sua caviglia è gonfia, ha avuto un trauma rilevante”.

Su Immobile

“Ho ritrovato ieri Immobile, oggi ci parlerò e valuterò le sue condizioni. È reduce da diverse prestazioni di livello, sembra in buona forma”.

Su Andreas Pereira

“Pereira lavora bene ogni giorno e domani potrebbe essere una soluzione importante per noi. Può fare la seconda punta, ma anche la mezz’ala. Per ciò che ha messo in campo quotidianamente, il brasiliano avrebbe meritato più spazio”.

Sul caso Sassuolo

“Non mi piace giudicare quello che fanno gli altri, io guardo in casa mia”.