LAZIONEWS-LAZIO-SIMONE-INZAGHI
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI LAZIO NAPOLI INTERVISTA – Una grande soddisfazione quella di Simone Inzaghi, per aver battuto il record di Sven Goran Eriksson. La Lazio, battendo il Napoli, conquista la decima vittoria consecutiva, superando le nove ottenute dal tecnico svedese. Queste le parole dell’allenatore biancoceleste, al termine della gara contro la squadra partenopea, ai microfoni di Sky Sport.

L’intervista di Inzaghi dopo Lazio Napoli

“I ragazzi son stati bravi, sempre in partita. Nel primo tempo abbiamo fatto meglio, nel secondo meglio il Napoli, non siamo riusciti a mantenere le distanze. Sapevamo che dovevamo soffrire ma ci abbiamo creduto fino alla fine e ci godiamo questo record. Siamo una squadra che ci crede sempre, abbiamo giocatori che possono decidere la partita in ogni momento. Quello che mi sta piacendo è la consapevolezza della squadra”.

Il percorso della Lazio

“Penso che qualcosa è scattato da come abbiamo lavorato quest’estate, abbiamo fatto un lavoro strepitoso. Siamo partiti così e così ma sul campo c’eravamo, mancava qualche punto ma ero sereno e tranquillo perché la squadra lavorava nel migliore dei modi.”

Sullo scudetto, l’opinione del tecnico biancoceleste

“In questo momento manca poco alla squadra per lo scudetto, gli anni scorsi siamo stati sfortunati con gli infortuni. Devo essere bravo a coinvolgere tutti perché ho bisogno dell’intera rosa sperando che siano sempre tutti al 100 per cento. La defezione di Correa oggi ci ha tolto quegli spunti che ci sarebbero serviti nel secondo tempo.”

Il calciomercato della Lazio

“La società è vigile, se ci sarà l’occasione qualcosa faremo ma nello stesso tempo abbiamo una rosa già competitiva”.

La coreografia della Curva Nord

“Ce ne siamo accorti tutti dello spettacolo del pre-partita, i ragazzi della Curva Nord hanno fatto una coreografia pazzesca. Quando giochiamo qui all’Olimpico non siamo mai soli”.

I prossimi impegni

“Guardiamo già a martedì che abbiamo una partita di Coppa Italia, competizione a noi cara. Dobbiamo essere attenti a tutto, abbiamo qualche squalifica e qualche acciaccato. Abbiamo bisogno di tutti in questo momento.”

Il record di Eriksson

Eriksson sarà contento che il suo record sia stato battuto da me, era un grande tecnico. Ho preso tanto da lui come da tutti gli allenatori che ho avuto, poi ci ho messo anche del mio. Ho anche uno staff meraviglioso che mi aiuta molto.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui