Inzaghi: “Milinkovic può partire titolare. Punto su Caicedo e sul suo rinnovo. Questo è l’anno zero”

ilsalottodelcalcio-lazio-simone-inzaghi-panchina-pre-season
Foto Getty
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO INZAGHI CONFERENZA – Alla vigilia della prima sfida di campionato contro la Sampdoria, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa: “Ho definito questo come l’anno zero, quello che è stato in questi tre anni è andato. Abbiamo fatto grandissime cose, ora dobbiamo cercare di migliorare il piazzamento finale in classifica entrando in Champions, la cosa importante è non guardare indietro. Abbiamo vinto trofei, dopo la Juve siamo la squadra che ha vinto di più. Ora azzeriamo tutto e guardiamo avanti, sapendo che sarà un campionato impegnativo e tosto. Domani c’è la Samp, una squadra aggressiva che ha le idee di gioco del proprio allenatore. A Marassi non è facile l’esordio, dovremo essere attenti e fare una partita da Lazio”.

Il gruppo

“Sono molto soddisfatto e contento per come si sono allenati in questo mese e mezzo. I nuovi si stanno inserendo bene, Lazzari essendo italiano, è stato avvantaggiato. Forse gli altri ci metteranno un po’ di più ma sono molto soddisfatto”.

Indisponibili

“Wallace, Jony e Lukaku non saranno convocati, ma Jordan secondo me a breve rientrerà in gruppo. Caicedo e Leiva hanno fatto l’intera seduta stamane, è normale che ho dei dubbi soprattutto su chi giocherà da play. Marusic si allena da martedì ma ha un mese in meno rispetto agli altri”.

Il mercato

“Sono soddisfatto del mercato, con la società c’è dialogo e rapporto. Stiamo monitorando qualcosa per il reparto avanzato, ma Caicedo probabilmente rinnoverà nei prossimi giorni, ho grande fiducia in lui. Mi premeva che si sistemasse questa faccenda, su lui ci punto e spero che la prossima settimana possa rinnovare. Se ci sarà qualcosa in entrata che ci farà migliorare meglio, sennò restiamo così. Abbiamo Adekanye e Anderson del ’99, giovani e di prospettiva che hanno poche partite da professionista alle spalle ma mi hanno colpito per la voglia. Secondo me il mercato dovrebbe essere chiuso prima del campionato”.

Situazione Milinkovic-Savic

“E’ un nostro top player, è molto importante. Ha fatto 35 giorni straordinari, in Germania ha avuto una distorsione all’anca che lo ha frenato, ma da martedì è tornato in gruppo. Se domani mi darà garanzie penso che possa partire dal primo minuto”.

Correa

“Ha fatto un ottimo precampionato, l’augurio è che possa sempre migliorarsi. Lo scorso anno ci ha fatto vedere tante cose buone, lui è un giocatore che ha ampi margini di miglioramento. Veniva da un anno e mezzo a Siviglia dove giocava largo, ora gioca più dentro al campo. Non gli do limiti, ma sa che deve rapportarsi con un altro attaccante. E’ stato con noi, ha capito quello che gli chiedo e l’ha fatto nel migliore dei modi”.