bianconerinews-juventus-sarri-maurizio-allenatore-intervista
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

SARRI JUVENTUS ROMA COPPA ITALIA INTERVISTE – La Juventus passa il turno di Coppa Italia, battendo la Roma per 3 a 1. Queste le parole di Maurizio Sarri, allenatore bianconero, intervistato da Rai Sport e rilasciate in conferenza stampa nel post partita.

L’intervista a Sarri, dopo Juventus Roma 3-1 Coppa Italia

“Abbiamo fatto un buon primo tempo, ma anche nella ripresa, esclusi gli ultimi cinque minuti. La Roma è una squadra forte, propositiva e offensiva. Sono soddisfatto. Con Buffon non bisogna farsi condizionare dall’età, è ancora un portiere di alto livello. Cristiano Ronaldo e Douglas Costa hanno fatto bene, il brasiliano non è al 100% ma rispetto alla partita precedente è migliorato molto. Mi dispiace che non abbia segnato Higuain, ha fatto una prestazione ottima e meritava la soddisfazione personale”.

Analisi tattica di Juventus Roma

“A livello di construzione la Roma costruisce dal basso, pressarli tre contro tre è stato un vantaggio. Poi con Douglas Costa abbiamo dovuto cambiare modulo, ma questa Juve può giocare in entrambi i modi. Terzo gol? Quattro uomini lì davanti erano troppi, dovevano essere in due”.

Cristiano Ronaldo

“A livello individuale è difficile migliorare Ronaldo, è un fuoriclasse, uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi. Vogliamo aiutarlo a vincere il sesto Pallone d’Oro. Può migliorare nei movimenti a livello di reparto, se fosse migliorabile a livello individuale sarebbe una fortuna enorme. Complimenti per Cristiano? Devi farli alla mamma, non a me. Ha qualità straordinarie. Lo scatto? Sta bene fisicamente, a livello di esplosività poi si nota. Lavora molto sui particolari, sulla rapidità, dedica ogni giorno diversi minuti a questo tipo di situazioni”.

Emergenza terzini

“In questo momento siamo rismasti con Cuadrado (che ha avuto l’influenza) e Alex Sandro con un fastidio muscolare. Durante la stagione abbiamo messo Matuidi terzino, in caso di necessità le soluzioni si trovano. Danilo ha un problema muscolare, ora non so dire l’entità dell’infortunio. Nelle prossime ore farà gli esami”.

Verso Napoli Juventus

“Il Napoli è forte, ha avuto un periodo di difficoltà ma è fortissimo. Conosco i giocatori, e hanno qualità. Questo tipo di calciatori in partite secche è molto pericoloso. A livello personale mi emoziona tornare a Napoli, è stata un’esperienza forte e sentita. Non bisogna guardare la classifica, sarà difficilissima per le qualità che hanno”.

Rabiot

“Rabiot ha letto bene le situazioni difensive, ma di squadra nel primo tempo dovevamo uscire più alti con Douglas Costa invece uscivamo con i centrocampisti interni a pressare. Rabiot è in evoluzione positiva, si sta inserendo sempre di più e sta diventando affidabile. Ora è più sicuro, ha qualità importanti”.

Le difficoltà della Roma allo Stadium

“La Roma ha giocato in uno stadio difficile contro una squadra forte, non succede solo a loro ma alla grande maggioranza di chi viene qui. Abbiamo fatto solo vittorie e 1 pareggio, lo stadio è speciale. Stasera non sembrava la Coppa Italia, ma la Coppa d’Inghilterra, faccio i complimenti al pubblico che ha riempito lo stadio, quando di solito in Italia sembra si giochi di nascosto questa competizione. Vincere nello sport è una cosa eccezionale, qui sta diventando una cosa normale. E per quel pareggio ancora mi rode…”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui