Juventus, Pirlo: “Dobbiamo chiudere il discorso qualificazione in Champions”

Tempo di lettura: 2 minuti

PIRLO CONFERENZA CHAMPIONS JUVENTUS FERENCVAROS – Si torna in campo per la Champions League. Queste le parole di Andrea Pirlo, in vista di JuventusFerencvaros, in occasione della consueta conferenza stampa della vigilia.

Champions League, Andrea Pirlo in conferenza stampa alla vigilia di Juventus Ferencvaros

“Dobbiamo dare continuità a prestazioni e risultati, quindi sì mi darebbe fastidio. Serve a noi come squadra e al nostro percorso di crescita, senza quest’intensità non saremmo la Juve. Non è scattata alcuna scintilla col Cagliari, i giocatori si conoscono meglio e serviva del tempo per assimilare le cose che proviamo durante la settimana. Ora ci stiamo ritrovando e, giornata dopo giornata, cercheremo di migliorare”. 

Sulla formazione che scenderà in campo

“Dietro sono rimasti in quattro e giocheranno loro, con Danilo centrale e Alex Sandro a sinistra. Per il resto vedremo. Kulusevski ha giocato tante partite, Chiesa rientra da un infortunio e non è ancora pronto per giocare dall’inizio. Dybala sta bene e si sta allenando con continuità. Vedremo se schierarlo dall’inizio. Tridente Dybala, CR7 e Morata? Ci stiamo pensando, però non li abbiamo mai avuti più di tanto tutti insieme a disposizione nelle migliori condizioni. Ora diamo equilibrio e struttura alla squadra, poi proveremo a trovare una soluzione per farli giocare insieme. Bernardeschi? Con il Cagliari e in Nazionale ha giocato bene, sta bene mentalmente ed è la cosa più importante. È possibile che domani abbia un’altra chance da titolare”.

Sul Ferencvaros

“È una buona squadra, all’andata ci hanno messo in difficoltà e vivono un buon periodo. Dovremo fare attenzione e portare a casa i 3 punti per la qualificazione. Non dobbiamo pensare al risultato dell’andata, sono passate due settimane. Dobbiamo imporre la nostra forza e la voglia di essere più forti, che bisogna dimostrare sul campo. Massima determinazione per non sprecare tutto quello che abbiamo fatto. Sarebbe importante chiudere il discorso per giocare con maggior tranquillità le prossime partite e concentrarci sul campionato”.

Sul rapporto con i calciatori, in particolare con Cristiano Ronaldo

“Mi comporto con tutti allo stesso modo, sono fatto così. Tratto un campione come lui come tratto Frabotta e Portanova, è il mio modo di fare”.

Arianna Botticelli
Giornalista sportiva, appassionata di storia.

Related Articles

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SEGUICI SU

2,098FansMi piace
571FollowerSegui
345FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE