Juventus, Pirlo: “Alzare il primo trofeo da allenatore è diverso, ancora più bello che da giocatore”

ilsalottodelcalcio-supercoppa-italiana-juventus-napoli-pirlo-andrea-insigne-lorenzo
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PIRLO SUPERCOPPA ITALIANA JUVENTUS NAPOLI – Queste le parole dell’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, al termine della finale di Supercoppa italiana, nella quale i bianconeri si sono imposti sul Napoli per 2-0.

Supercoppa italiana, le parole di Andrea Pirlo dopo Juventus Napoli 2-0

“È una grande gioia, alzare il primo trofeo da allenatore è qualcosa di diverso, è ancora più bello che da giocatore. Le critiche dei giorni scorsi erano eccessive, la squadra mi sta seguendo con attaccamento alla maglia e orgoglio. È difficile vedere due squadre giocare bene in finale. Era importante vincere, soprattutto dopo la sconfitta dell’altra sera”.

Sulle prossime gare e le critiche ricevute

“Stiamo cercando di portare avanti questo gioco, di domenica in domenica alcuni mancano per infortunio o per la pandemia. Non è facile mandare in campo gli stessi ma il gruppo mi segue dal primo giorno. Dopo la gara con l’Inter non ci meritavamo tutte queste critiche. Penso tutti i giorni a lavorare, so di avere una squadra forte e una società solida alle spalle. Lavoro con tranquillità con le cose che ho in testa”.

Su Gattuso

“Mi dispiace per lui, ma ormai facciamo un lavoro diverso da quello di prima. Mi dispiace per lui, ma porto a casa la vittoria”.