Juventus, Allegri: “Sconfitta? Arriveremo al 22 con la condizione giusta”

ilsalottodelcalcio-juventus-allegri-massimiliano-intervista
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

ALLEGRI JUVENTUS BARCELLONA – Queste le parole di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, intervistato da Sky Sport dopo la sconfitta con il Barcellona.

Juventus, l’intervista ad Allegri dopo la sconfitta con il Barcellona

“Mi dispiace per il risultato, ma la squadra ha fatto una buona partita soprattutto nel primo tempo. Abbiamo subito gol evitabili, ma abbiamo anche tirato e creato occasioni. Risultato a parte sono soddisfatto. L’importante sarà farci trovare pronti per il 22, all’esordio in campionato contro l’Udinese Cristiano ha fatto una buona partita, si sta allenando bene. Si è messo a disposizione della squadra, ora in settimana ci sarà anche Dybala, che rientra in gruppo definitivamente martedì. Sabato sarà a disposizione per il test con l’Atalanta, credo giocherà uno spezzone di gara”.

Su Kaio Jorge e la favorita per lo Scudetto

Kaio Jorge è un ragazzo giovane, con buone qualità ma non iniziamo a mettergli responsabilità addosso. I giovani hanno bisogno di crescere, di sbagliare e di essere supportati dalla squadra. Pjanic? Non sto aspettando un centrocampista. La società fa il mercato, insieme stiamo valutando e vediamo cosa succede. L’importante è che la squadra stia lavorando, poi se arrivano due centrocampisti, tre difensori non lo so. Ramsey ha fatto una buona partita davanti alla difesa. È stato bravo nell’interdizione, deve migliorare nella gestione della palla. Bernardeschi è entrato con il piglio giusto, ci sono tutti i presupposti per fare una buona annata. L’Inter? ha vinto il campionato, è la favorita”.