ilsalottodelcalcio-antonio-conte-seriea-inter-lecce
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

CONTE LAZIO INTER INTERVISTA – Queste le parole di Antonio Conte, allenatore dell’Inter, al termine del match perso con la Lazio per 2-1.

Inter, l’intervista a Conte dopo la sconfitta in casa della Lazio per 2-1

“La prestazione c’è stata. È il risultato che non mi è piaciuto e il modo in cui abbiamo concesso i due gol. Non siamo stati impeccabili. In queste partite, i dettagli e gli errori diventano decisivi. Grosse ingenuità sui gol. Noi dobbiamo fare un percorso che ha tanti ragazzi che devono lavorare e migliorare. Sembrava che fossimo impauriti, ma c’è stato grandissimo impegno. Oggi è stata una partita equilibrata, non ho visto una squadra che ha dominato l’altra. È stata sfalsata da due gol evitabilissimi. Abbiamo regalato due gol alla Lazio, non siamo stati impeccabili e in certe partite i dettagli diventano decisivi. Sui gol abbiamo commesso ingenuità, fa parte del processo di crescita. Sono ragazzi che devono migliorare per essere più sereni in certe situazioni. Veniamo da situazioni dove siamo stati rimontati dopo essere andati in vantaggio, come avvenuto a Barcellona o Dortmund. Partite che avevi in pugno e alla fine hai perso. Vogliamo dare un po’ fastidio in vetta, essere arrivati in questa maniera ad uno scontro diretto deve renderci orgogliosi, ma al tempo stesso dobbiamo capire che c’è strada da fare”.

Su Eriksen

“C’è sempre bisogno di equilibrio. Non possiamo pensare che un giocatore possa cambiare le sorti di una squadra. Noi siamo partiti senza Eriksen. Stiamo cercando di inserire i nuovi nel migliore dei modi. Dobbiamo continuare a lavorare non pensare che questo o quell’altro possa cambiare tutto”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui