ilsalottodelcalcio-antonio-conte-conferenza-stampa-ucl-borussia-dortmund
Foto Il Salotto del Calcio
Reading Time: 2 minutes

CONTE CONFERENZA CHAMPIONS INTER BORUSSIA DORTMUND – Antonio Conte mette in guardia i suoi. Il mister salentino, conscio di trovare un ambiente elettrico al Signal Iduna Park di Dortmund, è comunque sicuro che l’Inter potrà sconfiggere il Borussia. Queste le sue parole in conferenza stampa.

Conte: “Noi e il Borussia ci giochiamo la qualificazione”

“Si tratta di una partita importante. Noi e il Borussia siamo a 4 punti in classifica. Penso che il Barcellona abbia già ipotecato la qualificazione. A Milano siamo stati bravi a batterli. Conosciamo le difficoltà del match di domani. Loro disputano la Champions da anni, giocheremo in un ambiente elettrico. Sappiamo come il tifoso del Dortmund riesca a trasferire la propria passione ai giocatori. Veniamo qui a giocarci la partita, serve personalità. Si tratta di uno step importante per noi. Che vinca il migliore”.

Sensi recuperato

Stefano è un giocatore recuperato. Ha già effettuato gli allenamenti con noi. Faremo delle valutazioni per il bene della squadra per schierarlo fin da subito o durante la partita”.

Conte: “Non ci snatureremo col Borussia, non giocheremo in difesa”

“La crescita per noi passa dalla mentalità. Se sarà partita difensiva, vorrà dire che loro saranno bravissimi a metterci nell’angolo. Ma la nostra mentalità è quella di giocarcela sempre. Abbiamo vinto 6 partite fuori casa, per noi non esiste casa o trasferta. Stiamo lavorando sui difetti per trasformarli in pregi. Noi vogliamo proporre, non lavoriamo per una partita difensiva. Poi c’è sempre l’avversario. Dovremo essere bravo nei momenti di differenza a essere compatti e difendere bene. Sappiamo cosa fare. Non ci snatureremo. Veniamo qui per un ulteriore step. Ripeto, che vinca il migliore”.

Conte sulla mentalità offensiva

“Siamo una squadra che quando prende palla ha l’obiettivo di andare avanti verticalmente per fare male e penso che finora ci siamo riusciti”.

Stimolo Champions

“Stiamo arrivando al termine di un altro mini-ciclo. Incrocio le dita perché nell’altro abbiamo centrato due sconfitte nelle ultime due contro Barcellona e Juventus, pur con due buone partite. La Champions dà stimoli, fa trovare energia anche quando hai il serbatoio eventualmente meno pieno. Dovremo essere bravi a fare la nostra partita sapendo che abbiamo lavorato tanto per affrontare questo tipo di impegni sia dal punto di vista tattico che tecnico”.

Conte sul razzismo

“Non ero allo stadio ma mi sembra di aver capito che ci sia stato qualche deficiente che va punito. Siamo nel 2019. Penso sia assurdo e non tollerabile parlare di razzismo ancora oggi“.

Conte sugli indisponibili

D’Ambrosio e Asamoah, così come Gagliardini non sono partiti per la Germania e non saranno quindi disponibili domani”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui