Inter, Conte: “La gara contro la Juventus? Non ci sono favoriti”

ilsalottodelcalcio-antonio-conte-conferenza-stampa-ucl-borussia-dortmund
Foto Il Salotto del Calcio
Tempo di lettura: < 1 minuto

CONTE INTER JUVENTUS CONFERENZA STAMPA – Queste le parole di Antonio Conte, allenatore dell’Inter, in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Juventus.

Serie A, la conferenza stampa di Antonio Conte alla vigilia di Inter Juventus

“Nessuna squadra in Italia può dichiarare una cosa così. La Juve viene da un dominio di nove anni, operando in maniera importante, cambiando e restando competitivi prendendo giocatori giovani ma anche di esperienza. Anche quest’anno si sono rinforzati molto con Chiesa, Morata e altri in una struttura già fortissima. Va dato atto che c’è un grande lavoro dietro alla Juventus e ogni anno cercano di migliorarsi. Possiamo dire che molte squadre sono migliorate, ma non ce n’è una che ha annullato il gap con la Juventus. Non illudiamoci, ma attraverso il lavoro tante squadre come l’Inter si stanno avvicinando”.

Su Inter Juventus

“Non voglio indicare favoriti o meno, dobbiamo avere grandissimo rispetto per una squadra che ha dominato per nove anni e vuole farlo per il decimo di fila. Il minimo che possiamo avere nei confronti della Juventus è il rispetto per quello che ha fatto, negli ultimi anni non c’è stata storia. L’anno scorso abbiamo accorciato e speriamo di poterlo fare anche quest’anno, visto che negli anni scorsi hanno dato 20-25 punti a tutti e non era bello”.

Su Eriksen

Eriksen sarà riproposto in cabina di regia in futuro? Il mercato per noi è chiuso in entrata e in uscita e dobbiamo valorizzare al meglio il nostro potenziale in rosa. Dietro Brozovic non abbiamo in rosa un regista di ruolo con le giuste caratteristiche, quindi stiamo impostando Eriksen in quella posizione per farlo rendere al meglio. Con noi ha giocato in più posizioni e avere un giocatore duttile è un vantaggio e può essere utile”.