GP Singapore, rosso Ferrari: Vettel e Leclerc sul podio. Ma il francese sbotta

Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

GP SINGAPORE FERRARI PODIO – Vince ancora la Ferrari e festeggia sul podio a Singapore. Una gara straordinaria per la rossa, che dopo oltre due anni torna a guardare tutti dall’alto. Doppietta nel GP di Singapore, con Sebastian Vettel a trionfare e Charles Leclerc alle sue spalle. Sono trascorsi ben 784 giorni dall’ultima volta in cui due piloti della scuderia di Maranello, nel GP di Ungheria 2017, avevano messo tutti dietro.

I festeggiamenti sul podio

Al termine del GP Vettel, Leclerc e Inaki Rueda, Head of Strategy della Ferrari, hanno festeggiato sul podio. Ad esultare anche tutto il team, che ha gioito per la terza vittoria consecutiva. Una giornata da incorniciare per la Ferrari, diventata reale grazie ad una strategia impeccabile.

La rabbia di Leclerc

Leclerc, alta tensione con Vettel

«Per essere onesto con voi non capisco la manovra, ma ne discuteremo dopo – ha soffiato Charles via radio – Immaginate come possa sentirmi in questo momento». Tensione anche più alta dopo la seconda delle tre safety car. Leclerc a muretto: «Voglio tutto, anche potenza di motore». Muretto a Leclerc: «Charles abbiamo bisogno di avere le vetture al traguardo, gestire le power unit e arrivare in fondo. Sì, non farò stupidaggini, non è il mio obiettivo. Voglio la doppietta, ma penso non sia corretto (ciò che è successo al pit stop, ndr). Comunque non cambierà, non sarò stupido».