Genoa, Scamacca: “Ibrahimovic è il mio idolo, vorrei essere spavaldo come lui”

ilsalottodelcalcio-genoa-scamacca-gianluca-intervista
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

SCAMACCA MILAN GENOA INTERVISTA – Queste le parole dell’attaccante del Genoa, Gianluca Scamacca, intervistato da Sportweek in vista del match contro il Milan.

Genoa, l’intervista a Scamacca

“Io ho iniziato a giocare con costanza dall’anno scorso. Quando scendi poco in campo non prendi il ritmo, non ti senti dentro al gruppo. È brutto. Un giovane deve giocare il più possibile, rubando i segreti a chi gli sta vicino. Poi è chiaro che se fai il vice di un campione che però a 39 anni non può giocarle tutte, il discorso cambia…”.

Sul suo idolo, Zlatan Ibrahimovic

“Per me è un’icona. Vederlo fare certe cose alla sua età, forse con più determinazione di prima, il suo caricarsi la squadra sulle spalle mi affascina e stimola tantissimo. Penso: se lo fa lui, perché non posso farlo io? In Olanda colpivo il pallone di tacco e dicevano: “Vuoi fare Ibra?”. Ma io certi colpi – il tacco, la suola – li ho sempre avuti, li impari sulla strada. Sono andato a guardare i video di Ibra e alla fine mi sono detto: “Ahó, m’assomiglia”. Scherzo. Cosa vorrei di Ibra? Il conto in banca. Seriamente: la spavalderia”.