gaming-realta-virtuale
Tempo di lettura: 2 minuti

GAMING REALTÀ VIRTUALE – In un periodo in cui il reale è confinato alle quattro mura di casa, sentir parlare di virtuale ha iniziato ad avere ancora di più il suo fascino. Ma cos’è la realtà virtuale e come si applica al quotidiano, alle nostre abitudini, al mondo dello sport e del gaming? Ne abbiamo parlato con Francesco Cricenti, grafico 3D per videogiochi e cinema.

Gaming e realtà virtuale, di che si tratta

“La realtà virtuale è una tecnologia che attraverso l’utilizzo di uno specifico hardware (molto simile a grossi occhiali). Ci consente di essere immersi in un ambiente virtuale, 3D, costruito intorno a noi all’interno del quale è possibile muoversi ed interagire. Questa tecnologia ci offre un’ampia gamma di videogiochi: dalla simulazione al gioco di ruolo, dall’action fino ad i puzzle games e giochi musicali. Troviamo software per effettuare meeting, modellare in 3D, dipingere e disegnare, fino a veri e propri collegamenti con macchine remote che possano servire a scopi più diretti: medicina e chirurgia, impieghi militari fino all’esplorazione del cosmo. Con la realtà virtuale, potendo immergerci in un ambiente totalmente immaginario o fedelmente riprodotto, abbiamo la possibilità di valutare ciò che osserviamo in maniera diversa, osservando un accuratissimo livello di dettaglio dalla prospettiva dell’occhio umano e non solo attraverso un monitor piatto o curvo”.

Come possiamo “esplorare” un ambiente 3D

“Possiamo esplorare un ambiente 3D costruito per noi, osservare i dettagli dei filamenti dell’erba e delle murature come fossero davvero davanti a noi, muovendoci, abbassandoci, avvicinandoci, e girandoci intorno per poter apprezzare ogni minuziosità. Allo stesso tempo possiamo, attraverso dispositivi compatibili, scattare una foto a 360° e rivivere quanto studiare ogni dettaglio del momento immortalato. Una foto di famiglia in salone, un’architettura di design, una scena del crimine o una vista di Marte. Ma come? Oggi ci sono tantissimi dispositivi disponibili sul mercato e possiamo suddividerli essenzialmente in standalone o con necessità di supporto hardware. Per coprire una gamma di costi che parte dai 200 euro fino a superare i 1000”.

Cosa ci riserverà il futuro della VR?

“Il futuro del mondo VR è davvero interessante e passa per tecnologie sperimentali, o appena entrate nel mercato. Queste ci consentono di immergerci ancora di più all’interno della realtà virtuale. Le tecnologie interfacciabili sono davvero tante e di diverso tipo. Ne escono costantemente di nuove e aumentano sempre di più le possibilità dell’utente di interagire con il mondo VR. Esistono addirittura strumenti come “Neurable” in grado di tramutare date onde cerebrali in impulsi elettrici e conseguenzialmente comandi virtuali per ottenere il controllo della realtà virtuale con la propria mente. Con questo strumento è possibile per esempio spostare oggetti in VR semplicemente volendolo e pensandolo”.

Gaming e realtà virtuale: per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui