Diritti tv, svolta nel mondo del calcio: chiusi 114 siti pirata

Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

DIRITTI TV PIRATERIA CALCIO – La maggior parte dei soldi che finanziano il calcio italiano arriva ormai da anni da un’unica fonte privilegiata: i diritti tv. Un aspetto molto redditizio, nonostante i vari siti pirata che trasmettono illegalmente le partite della Serie A sul web per gli utenti che non sono in possesso di abbonamento Sky o Dazn.

Diritti tv, la svolta

Come riporta Il Sole 24 Ore, nei giorni scorsi c’è stata una vera e propria svolta, grazie al meticoloso lavoro della Guardia di finanza di Roma. Coordinata con la Procura della Repubblica di Brescia, ha chiuso ben 114 siti internet che offrivano questo tipo di servizio. Un intervento programmato da mesi, che darà sicuramente una spinta ulteriore ai ricavi delle televisioni italiane.