Tempo di lettura: < 1 minuto

CHIESA FIORENTINA COMMISSO – Il nuovo proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso si è insediato a tutti gli effetti nelle dinamiche della società viola. Fin dal primo giorno del suo arrivo a Firenze, l’imprenditore italo-americano ha avuto a che fare con la domanda: “Chiesa resta?”. Su quest’aspetto il fondatore di Mediacom è sempre stato chiaro, ribadendo la volontà di trattenere nel Club il classe ’97. Su Federico Chiesa è sempre vivo l’interesse della Juventus che dalla Fiorentina prese nell’estate del 2017 un altro pupillo: Federico Bernardeschi. I bianconeri vorrebbero ripetere la stessa operazione ma Commisso non molla la presa.

Fiorentina, Commisso blocca Chiesa

In un’intervista rilasciata all’emittente statunitense SiriusXM FC 157, Rocco Commisso ha parlato di questa nuova avventura alla Fiorentina. Tra i tanti argomenti affrontati non poteva mancare quello legato al futuro di Chiesa: “Rimarrà, per almeno un anno, a meno che non ci siano impedimenti contrattuali o altro di cui non sono a conoscenza. Non credo ci siano perché mi è stato assicurato dalla precedente proprietà“. Un altro attestato di fiducia verso il talentuoso classe ’97, ma soprattutto l’ennesima dimostrazione da parte di Commisso di voler costruire qualcosa di importante, partendo da una base solida.

Un “grande team” a disposizione

Il proprietario della Fiorentina ha poi continuato l’intervista parlando anche degli obiettivi: “Quello a cui sto pensando è di regalare a ogni bambino nato a Firenze una maglietta della Fiorentina da consegnare a papà e mamma. Al museo del Bernabeu c’è la maglia della Fiorentina della finale di Coppa Campioni. Dateci tempo, c’è molto da fare, ma abbiamo un grande team: Pradè, Barone, Montella e un grande numero dieci, Antognoni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui