Champions League, il Tribunale la conferma su Mediaset. Respinto il ricorso Rai

Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

CHAMPIONS LEAGUE MEDIASET RAI Tutto confermato. La Champions League sarà in chiaro su Mediaset. Solo il miglior match del mercoledì, sia chiaro, ma il Tribunale di Milano ha respinto il ricorso della Rai. Oggetto del contendere, la decisione di Sky di non dare seguito all’opzione a favore della tv di Stato per le restanti due stagioni del triennio 18-21. L’emittente satellitare era “uscita” dal contratto sulla base delle mutate condizioni del mercato con l’ingresso di Dazn. Con l’ordinanza di oggi il Tribunale ha dichiarato inammissibile il reclamo nei confronti di Mediaset-Rti. Ritiene nuovamente insussistenti i presupposti che avrebbero potuto giustificare l’emissione di un provvedimento urgente. I giudici scrivono inoltre che “l’efficace esercizio da parte di Rai del diritto di opzione concessole nel contratto relativo alla stagione 2018-19 è allo stato seriamente revocabile in dubbio”. Sky, difesa dallo studio Cleary Gottlieb, ha ottenuto anche la condanna della Rai a pagare le spese del giudizio.