Lo sfogo di Conte: “Dobbiamo accelerare sul mercato. Icardi e Nainggolan, fuori dal progetto tecnico”

ilsalottodelcalcio-antonio-conte-panchina-inter
Foto Getty
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO INTER CONTE – I colpi messi a segno dal calciomercato dell’Inter non lasciano ancora del tutto soddisfatto Antonio Conte. Dopo gli acquisti di Godin, Lazaro, Sensi e Barella, il tecnico nerazzurro si aspetta altri movimenti in entrata. L’ex ct della Nazionale italiana, dopo aver definitivamente chiuso ogni porta a Mauro Icardi, non ha ancora gli attaccanti richiesti. Edin Dzeko è un obiettivo ma le pretese della Roma non sembrano scendere di una virgola; stesso discorso per Romelu Lukaku, giocatore fortemente richiesto da Conte, ma sul quale non scendono le richieste del Manchester United.

Inter, il calciomercato degli attaccanti non decolla: lo sfogo di Conte

Nella conferenza stampa alla vigilia del match contro il Manchester United nell’International Champions Cup, Antonio Conte parla del mercato: “Mi aspettavo fossimo un po’ più avanti. Le difficoltà ci sono, difficoltà importanti. Se devo essere onesto penso che siamo in ritardo sulla tabella di marcia che ci eravamo prefissati. Quindi dobbiamo accelerare: siamo stati molto chiari nel preparare un piano, sia in entrata che in uscita. E ad oggi, soprattutto con le cessioni, siamo in grande ritardo, visto che non è partito nessuno. Ci dobbiamo dare tutti un’accelerata e pensare che c’è tanta strada da fare e da affrontare in salita. Con la società abbiamo la stessa visione in entrata e in uscita, resto comunque fiducioso. Giocare senza attaccanti con club come Manchester e Juve è difficile”.

ilsalottodelcalcio-romelu-lukaku-manchester-united-calciomercato-inter
Foto Getty

Lukaku e le chiusure Icardi-Nainggolan

“Lukaku è un giocatore dello United. Lo conosco molto bene già dai tempi del Chelsea. Non vorrei soffermarmi su Lukaku per rispetto del Manchester United, ma è un giocatore che mi piace, lo sapete. Sarebbe importante per noi”. In conferenza Antonio Conte ha anche parlato dei casi Icardi e Nainggolan: “Mauro è fuori dal progetto tecnico. Lo stesso vale per Nainggolan anche se è qui con noi in Asia”.