ilsalottodelcalcio-uefa-blockchain-ticketing-biglietti-fan
Getty Images
Tempo di lettura: 3 minuti

BLOCKCHAIN UEFA TICKETING BIGLIETTI – Saranno oltre un milione i biglietti messi a disposizione dei tifosi di tutto il mondo grazie all’utilizzo della blockchain. Una nuova iniziativa della Uefa, infatti, annunciata lo scorso 17 febbraio, vedrà abilitata una applicazione mobile per l’acquisto di tagliandi validi per i match a prova di hacker.

Blockchain per l’acquisto dei biglietti, il comunicato ufficiale della Uefa

“La UEFA cerca di rendere più semplice e sicura la vendita dei biglietti. Un nuovo sistema di distribuzione, che impedisce la copia e la duplicazione dei tagliandi. Per la sfida di Supercoppa UEFA tra Real Madrid e Atlético Madrid a Tallinn, il nuovo sistema della UEFA ha permesso di distribuire tutti i biglietti destinati al pubblico neutrale attraverso un’app per iOS e Android basata su blockchain. La UEFA ha scelto un sistema di distribuzione dei biglietti basato su blockchain e combinato all’uso di dispositivi Bluetooth all’ingresso dello stadio. L’ottimizzazione e i miglioramenti si sono svolti in diversi eventi di prova e il sistema è stato inaugurato per vendere la metà dei biglietti destinati al pubblico neutrale per la finale di UEFA Europa League 2018 tra Atlético e Marsiglia. Dopo la riuscita implementazione del nuovo sistema nella finale a Lione, la UEFA ha potuto ampliare il sistema di distribuzione a tutti gli spettatori neutrali che hanno acquistato i biglietti per la Supercoppa UEFA in Estonia. La UEFA continuerà a sviluppare il sistema per utilizzarlo nei prossimi eventi”.

Un nuovo sistema di ticketing anti frode

L’introduzione della blockchain nel sistema di ticketing, come confermato anche dalla UEFA, ha come obiettivo quello di impedire la duplicazione dei biglietti. L’applicazione, infatti, prevede che i codici QR vengano attivati ​​dal Bluetooth solo quando il titolare del biglietto si trova nelle immediate vicinanze dello stadio. Ma non è solo per una questione di sicurezza che la UEFA ha deciso di utilizzare il sistema di blockchain.

Uefa e il tema della sostenibilità ambientale

Un altro tema molto sentito è quello della sostenibilità ambientale: il ticketing digitale, infatti, aiuterà a contenere il consumo di carta e sarà dunque anche più conveniente per il tifoso che acquista. “I tifosi che acquistano i biglietti” – continua la UEFA – “riceveranno i loro biglietti mobili solo quando la loro squadra si è qualificata per una partita specifica. La possibilità di consegnare biglietti mobili ai tifosi in una data vicina a quella del match migliorerà considerevolmente il loro viaggio, poiché i tifosi non saranno più tenuti a visitare i punti di raccolta dei biglietti per scambiare i buoni”.

Uefa, oltre un milione di biglietti distribuiti grazie alla blockchain

La UEFA, dunque, prevede di consegnare oltre un milione di biglietti ai tifosi in tutte e 51 le partite grazie all’utilizzo del sistema blockchain. Questo, ovviamente, grazie alla distribuzione di un’app, sia per Android che per iOS. Non a caso, infatti, il sistema sta avendo un ottimo successo e molti organizzatori di eventi si stanno rivolgendo alla blockchain per il ticketing. Questa particolare tecnologia, infatti, è comoda per l’acquirente e soprattutto garantisce un’ottima soluzione anti-frode.

Il CEO e fondatore di EventChain, Ashton Addison, intervistato a Cointelegraph

“Il punto centrale dell’implementazione della blockchain nel settore dei biglietti è garantire la legalità agli artisti, agli organizzatori di eventi e ai fan. Ad esempio, un grosso problema per l’industria sono i biglietti contraffatti. Blockchain può impedirlo consentendo ai partecipanti di verificare l’autenticità dei loro biglietti. Ciò trasforma anche i biglietti in scarse risorse digitali, che non possono essere vendute due volte”. Clicca qui per ulteriori informazioni su blockchain e UEFA

Ma cos’è il blockchain nel dettaglio? Le parole di Oliver Camponovo

Partiamo da un concetto semplice: la blockchain NON è una crypto moneta, NON è un linguaggio di programmazione e NON è una codifica crittografica. La blockchain – continua Oliver Camponovo, consulente finanziario e investitore nel panorama internazionale – è una nuova tecnologia. Come dice il nome inglese, è una sequenza di blocchi di transazioni che vengono incatenati tra loro, distribuiti tra gli utenti e iscritti in un registro. In altre parole, è un registro (libro mastro) incorruttibile, costruito usando una combinazione di tecnologie. Il valore della tecnologia blockchain deriva dalla sicurezza distribuita del sistema. Per questo motivo, la blockchain potrebbe essere anche definita come una tecnologia creata integrando precedenti tecnologie già esistenti e ideando un nuovo protocollo di utilizzo. Attualmente, vi sono diverse blockchain nel mondo, alcune basate su protocolli privati, altre su protocolli pubblici. (QUI L’INTERVISTA INTEGRALE AD OLIVER CAMPONOVO SULLA BLOCKCHAIN NEL MONDO DEL CALCIO E SPORTIVO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui