ilsalottodelcalcio-lazio-atalanta-gian-piero-gasperini-seriea
Foto Getty
Tempo di lettura: < 1 minuto

GASPERINI INTERVISTA ATALANTA BRESCIA – Queste le parole di Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, dopo il match vinto in casa del Brescia per 0-3, rilasciate a Sky.

L’intervista a Gasperini dopo Brescia Atalanta

“La mia rabbia? Effettivamente qualcuno era sulle gambe e si è raschiato il fondo del barile, qualcuno andava più piano rispetto al solito e io provavo ad incoraggiarli. In queste partite dove domini è pericoloso non chiuderle, penso alla traversa di Balotelli. Era importante non calare mai d’attenzione. Pasalic? Capacità d’inserimento straordinaria, si sta consacrando sempre di più. Dove può arrivare? Mi sembra sia già a livelli alti, soprattutto sul piano realizzativo, ma sta diventando affidabile anche a centrocampo. Champions? Ci ha dato tantissimo, abbiamo incontrato squadre che giocano in modo diverso a quello che si fa in Italia, ti attaccano con tanti giocatori, spesso con 7 o 8, cose che qui si trovano solo con le squadre top. Oggi eravamo un po’ più stanchi ma venivamo da due partite importanti, noi abbiamo pagato l’infortunio di Zapata e le squalifiche di troppo a Ilicic e Malinovskyi, se siamo tutti facciamo bene”.

L’allenatore della Dea torna a parlare del Genoa di Thiago Motta

Thiago Motta? Ho molta fiducia in lui, ho la sensazione che abbia davvero delle idee, alcuni concetti simili ai miei e mi è piaciuta la personalità che ha dato alla squadra, è da seguire con grande attenzione, può diventare un allenatore importante”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui