Austria, uno stadio con alberi ‘giocatori’ per l’ambiente

Tempo di lettura: 2 minuti

ALBERI ALLO STADIO – In Austria sono scesi in campo degli alberi. No, non si tratta di giocatori particolarmente statici o coriacei, ma di alberi fatti e finiti. Si tratta della trovata dell’artista svizzero Klaus Littman, che ha scelto il Wörthersee-Stadion di Klagenfurt (30.000 posti a sedere) in Austria, per una nuova opera.

Lo ‘sfratto’ del Klagenfurt per gli alberi allo stadio

Il club di stanza al Wörthersee, il Klagenfurt, gioca nella serie B austriaca. Di buon grado ha accettato lo ‘sfratto’ da parte di Littman, adattandosi a giocare in trasferta. L’opera, “For Forest – L’infinito fascino della natura”, resterà aperta e visitabile fino al 27 ottobre, quando sarà rimossa. Una rimozione che non sarà permanente: l’ecosistema sarà infatti spostato in una zona adiacente allo stadio e non sarà in alcun modo modificata. In questo modo, spiega l’artista, “non sarà alterato il concetto di ‘scultura vivente'”.

Dal disegno alla realtà

Un’idea nata 50 anni fa grazie all’artista tirolese Max Peintner, e adocchiata 30 anni, nel 1989, proprio da Littman, che in estate è riuscito ad allestire tutto. L’ingresso, che sarà libero, sarà possibile dalla giornata di domani. L’intento, ha spiegato a più riprese Littman, è stato quello di ricreare una foresta tipica del centro Europa in un ambiente tipicamente urbano e frequentato come lo stadio. L’opera di Littman inoltre segna un record molto importante per l’Austria: si tratta dell’installazione artistica più grande mai effettuata nella nazione di Sissi. Sicuramente un modo per aumentare il tifo per la natura e l’ambiente a livello globale.

alberi allo stadio